Portobello che passione! - Istà
16612
post-template-default,single,single-post,postid-16612,single-format-standard,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,transparent_content,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.1,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive
 

Portobello che passione!

Portobello che passione!

Sono la varietà più proteica e nutriente dei funghi per eccellenza, gli Champignon: il nome scientifico è Agaricus bisporus, ma tutti li conosciamo come Portobello.

Questa varietà di colore marrone e considerata la più grande tra i funghi domestici, con una calotta molto ampia che può arrivare fino ai 15 cm di diametro. Il sapore delicato e la consistenza soda e carnosa rendono questa varietà di funghi particolarmente versatile in cucina e sono sempre più utilizzati come un’ottima alternativa vegana o vegetariana della carne.

Sono ricchi di sali minerali e di vitamine – in particolare B e C – di antiossidanti come l’ergotioneina per la difesa della pelle. Possiedono più potassio delle banane e non contengono zuccheri il che li rende adatti anche all’alimentazione per diabetici.

La principale stagione del fungo Portobello è compresa tra i mesi di settembre e di novembre, periodo nei quali, grazie alle piogge autunnali, possono essere raccolti anche nei boschi ai piedi degli alberi, in luoghi umidi.

Proprio per la gradevolezza ed il sapore, il fungo Portobello è molto richiesto dai nostri Clienti e noi di Istà lo prepariamo in due varianti: a calotta intera, delicatamente grigliato e aromatizzato con erbe e spezie adatto per essere farcito o usato come Hamburger vegetale e a filetti molto apprezzato dall’industria della Pizza e della panificazione.